Phoenix

Bentornati cari amici e lettori di Retro-gamers, oggi vi presentiamo Phoenix.

Phoenix

JOTD sembra che non abbia intenzione di prendersi una pausa dalle notizie sui giochi.Recentemente ha annunciato la conversione da Arcade ad Amiga per Phoenix , in fase di sviluppo: uno sparatutto arcade a schermo fisso di Taito del 1980, con una successiva uscita nel 1983 per l’Atari 2600.

Attraverso EAB ecco l’ultima novità di JOTD:

“Un altro compito facile, secondo voi? Il C64 può sicuramente farcela a decriptare i messaggi criptati RSA? Beh. Il gioco usa 12 colori, quindi niente di che… ma… usa 2 strati di tessere, il che significa… doppio campo di gioco, il che significa 8 colori al massimo per campo di gioco… È anche un gioco di sole tessere, il che è bello ma allo stesso tempo fastidioso perché le tessere sono 8×8 e non possiamo usare il blitter o gli sprite HW… Dovremo usare il blitter per il doppio buffering, credo. Quindi, dopo essermi grattato la testa, ho trovato le approssimazioni dei colori e l’adattamento della tavolozza in base al livello corrente (non tutti i colori sono presenti nello stesso momento)”.

“Poi ho transcodificato il gioco dal disassemblaggio dello Z80 (originariamente intel 80xx, ma Christopher dell’arcade museum ha avuto la brillante idea di disassemblare lo Z80, che si adatta perfettamente al mio traduttore Z80). Un po’ di RE e transcodifica abbastanza veloce ma profonda dal vostro servo, risolvendo errori e problemi di collegamento, e tutto il resto (e dopo un mockup grafico), e al PRIMO avvio la versione amiga del gioco mostra questo:

Phoenix

“Non male per qualche serata di lavoro”.

Questo è tutto per ora, appena avremo altre novità, ve lo faremo sapere.

Per info e news, consultate il forum.

Lascia un commento

Ultime dal forum..

Ultimi messaggi

Facebook..