Minas No Okagesama Desu!

 MVS Release: 25/01/1991 – Developer: Monolith – Publisher: Monolith – Meg count: 50 – Genre: Mahjong

MINASAN NO OKAGESAMA DESU

Ragazzi, poiché il qui presente gioco prevede, senza possibilità di scelte alternative, solo il testo in lingua giapponese, e anche perché non conosco le regole del mahjong, non mi è possibile recensirlo degnamente.
Ho anche cercato nel web qualche sito che perlomeno accennasse a questa cartuccia, ma niente, proprio niente.

Siamo tutti piantati nella medesima situazione: o troviamo qualche volontario che parla
giapponese, e possa quindi darci un po’ di informazioni su questo gioco, o dovrete accontentarvi di sapere che Minasan no Okagesama Desu! è un gioco di mahjong con personaggi brutti e dai denti enormi.

Lo show televisivo giapponese

Ok, a parte il facile sarcasmo, ho provato a giocarci per un paio d’ore, e ho anche cercato di farmelo piacere.
A parte ripetervi che questo è un gioco di mahjong, ho capito almeno chi sono i nostri avversari: uno sembra essere un playboy… o è un feticista.
Fate voi.
L’altro è un uomo veramente brutto, vestito come una scolaretta giapponese… o potrebbe anche essere una donna molto brutta, credo una delle donne dei videogiochi più brutte che abbia mai visto.
O forse è solo una specie di mostro Aniba…
Il gioco ruota attorno a uno Show televisivo… e se questo si basa su di un vero spettacolo di una qualche emittente giapponese, lo ignoro.
Se lo è, che Dio ci salvi!

Iniziamo a giocare

Da quello che ho potuto capire sul gioco, si procede su una sorta di grande mappa e per muoversi è necessario vincere la partita di mahjong.
Una volta che si inizia, si impostano le tessere, e quindi si ottiene una riga per giocare.
Ogni volta che tocca a voi, il gioco richiede di selezionare una tessera con inciso un kanji o un certo numero di punti.

Da un menù si possono anche scegliere delle opzioni, ma non ho idea di cosa servano: le
ho provate tutte ma davvero non ho capito gli effetti.
Poi tocca all’avversario, che prende immediatamente una tessera per abbinarla alla vostra tessera, e che di solito vi guarda con sprezzo e con tono arrogante, dicendo qualcosa in giapponese…
Et voilà, poi tocca di nuovo a voi e si continua così fino alla fine… mi spiace, ma io in due ore ho sempre perso finendo regolarmente in ‘Game Over’.

MINASAN NO OKAGESAMA DESU

Un po’ ambiguo

Ogni tanto, molto di rado, succedeva che l’avversario risultasse piuttosto perplesso dalla mia mossa, un’altra volta mi è parso persino arrabbiato…
La cosa non mi ha reso molto contento, perché l’espressione aggrottata li rende ancora più brutti!
La goccia che ha fatto traboccare il vaso, che mi ha fatto spegnere il Neo Geo, è quando uno dei personaggi ha raccolto quella che sembrava essere una cannuccia e se l’è spinta su per il naso!
Sì, credo proprio di non capire la loro cultura …
Ok, assodato che più di tanto non si può giocare, a meno che sparare a botto sui tasti, parliamo del comparto tecnico.
Dopo due ore, il trauma è stato molto forte.
Aaargh! I miei occhi!

Prima d’ora non avevo mai visto persone così orribilmente brutte in un videogioco!
La cosa
spaventosa è che sono anche fortemente ambigue!
Nel kit MVS e sul retro del box della versione AES si vedono un paio di donne poco vestite, il che in parte mi ha fatto resistere per due ore con i tipi ambigui di cui sopra, ma niente, non sono riuscivo a trovarle.
Invece, guarda un po’, ho giocato a un gioco incomprensibile di mahjong di fronte al personaggio più brutto che abbia mai visto.
Per giunta, per tutto il tempo, questi obbrobri della natura mi urlavano contro quelle che sembravano offese in giapponese stretto, magari mi prendevano anche per il culo…
Insomma, una bella esperienza.

E non era certo quello che mi immaginavo…
Per la cronaca, nel web ho visto altri avversari che fortunatamente non ho incontrato, come per esempio una specie di morto con le ali da angelo e altri tizi sempre più ambigui…
Ma quanto stanno male in Giappone??
E questo cavolo di mahjong è un gioco davvero così sanguinario!?!
Pensate che il tempo scandito per fare la nostra mossa è un teschio che inesorabilmente si avvicina dalla nostra parte.

Grafica che ci salva un po’

La grafica, per quel poco che si vede è ok, anche considerando la sua età: uscito nel Gennaio 1991, fa appunto parte della prima ondata di giochi per Neo Geo. 
D’altronde è un gioco di mahjong, quindi non aspettatevi nulla di eccezionale.
Per quanto riguarda la colonna sonora diciamo che va, c’è un po’ di parlato di tanto in tanto, gracchiante, ma meglio della musica, che è pure fastidiosa.
Per quel che ne so di mahjong questo gioco sembra fondamentalmente essere come tutti gli altri disponibili per Neo Geo…
Se siete alla ricerca di un gioco di mahjong e parlate giapponese, allora questo è un titolo che probabilmente potrà anche piacervi… sempre che sopportiate i due pirla come avversari.
E con questo penso di aver detto tutto.

Per non perdervi nulla, andate su forum.

Lascia un commento

Ultime dal forum..

Ultimi messaggi

Facebook..