I magnifici quattro

Xbox Classic

In questa sezione parliamo di alcuni titoli molto famosi ed universalmente lodati, giusto per iniziare a dare un’idea della qualità della console. Questi giochi sono talmente conosciuti che non hanno bisogno di presentazioni, ma non parlarne sarebbe un delitto.
Incominciamo!

Halo: Combat Evolved

Bungie Studios – 2001

La creatura più famosa dei Bungie Studios, già noti per le serie Marathon e Myth.
Halo è in origine uno strategico in tempo reale, esclusivo per i computer Apple.
Microsoft però ci vede lungo e decide di acquisire la software house nel Maggio del 2000.
Da quel momento Halo diventa uno sparatutto in prima persona ed è uno dei titoli di lancio della Xbox in America. 

Nei panni di Master Chief, unico soldato Spartan sopravvissuto ad un attacco della razza aliena dei Covenant, dobbiamo esplorare un misterioso pianeta anello, che nasconde segreti inimmaginabili.

L’impatto su pubblico e critica è devastante, tanto da fare ancora oggi parlare di sé.
Molti lo considerano il primo grande sparatutto in prima persona per console e, nonostante non sia assolutamente vero, è indubbio che Halo sia una pietra miliare. 

Una robustissima campagna single player, affrontabile anche in cooperativa con un amico, possibilità di sfide in multiplayer fino a 16 giocatori (tramite il cavo system link), grafica eccezionale, grande colonna sonora, trama interessante e giocabilità veramente eccellente.
C’è poco da dire, Halo è uno dei migliori sparatutto disponibili su Xbox e, nonostante sia poi uscito anche su PC e in varie edizioni su Xbox 360 e Xbox One, merita di essere giocato sulla console dove ha debuttato nell’ormai lontano 2001.

Halo: Combat Evolved

Halo 2

Bungie Studios – 2004

Altro titolo fondamentale della saga, Halo 2 è un gioco che personalmente non ho amato come il precedente, ma resta senza dubbio molto importante per la console di casa Microsoft.
Il single player è ben fatto e vede l’introduzione di un altro personaggio giocabile durante la storia principale (l’Arbiter), nonché la possibilità di usare due armi contemporaneamente.
Il problema della campagna è che dura veramente poco, soprattutto a paragone con quella mastodontica del primo capitolo.
Tutto è rapido e veloce, ma secondo me si perde un po’ in bellezza e profondità generale.
Quello in cui il gioco veramente eccelle è il comparto multiplayer; oltre alla campagna cooperativa ed al multiplayer locale, arriva il pieno supporto per Xbox Live.
Il titolo diventa amatissimo proprio grazie a questa caratteristica e risulta determinante nel successo del servizio online Microsoft.
Con le sue 8 milioni di copie, Halo 2 è il titolo Xbox più venduto di sempre. Anche questo capitolo arriva su PC qualche anno dopo e questa volta la conversione è di buona qualità (a differenza del primo). 

Se siete interessati, inoltre, è disponibile anche nella Halo: Masterchief Collection su Xbox One, rimasterizzato in HD. Vale comunque la pena averlo anche sulla prima console di casa Microsoft, anche se la chiusura del servizio Live è stata un duro colpo.

Halo 2

Fable

Big Blue Box Studios – 2004

L’action RPG di Peter Molyneux è rimasto nel cuore di molti giocatori, che ancora oggi rimpiangono questo primo capitolo.
Inizialmente previsto per Dreamcast, lo sviluppo di Fable viene poi spostato su Xbox dopo l’abbandono da parte di Sega della sua ultima console.

Il gioco genera un’aspettativa incredibile, gonfiato dalle promesse di Molyneux, che poi in buona parte non saranno implementate nel prodotto finale. Nonostante ciò Fable si rivela un successo di pubblico e critica. Il gioco incorpora una robusta struttura open world con un’ampia libertà di scelte, un’ambientazione ben fatta e ricca di cose da fare, nonché la possibilità di cambiare totalmente aspetto ed allineamento del nostro personaggio, a seconda del comportamento che avremo.
Un ottimo comparto tecnico ed una bella colonna sonora (il tema principale è addirittura di Danny Elfman), contribuiscono alla ricchezza dell’esperienza.
L’anno successivo Fable esce su PC con caratteristiche aggiuntive (dove prende il nome Fable: Lost Chapters) e viene accolto molto positivamente. Lost Chapters esce ad Ottobre 2005 anche su Xbox, ed è questa la versione che consiglio, in quanto ha molti più contenuti di quella standard.

Fable

Forza Motorsport

Turn 10 Studios – 2005

La famosa saga corsistica nasce proprio su Xbox.
Forza Motorsport si pone fin da subito in contrapposizione con Gran Turismo, rivelandosi una sorpresa per tutti gli appassionati di giochi di corse.

Il titolo della Turn 10 Studios ci offre oltre 230 macchine tra cui scegliere (incluse le Ferrari), un ottimo livello di customizzazione della propria vettura, un gran numero di tracciati su cui correre ed un modello di guida eccellente.

Graficamente Forza Motorsport è impressionante: le auto sono realizzate benissimo, riflettono tutto il panorama circostante ed hanno un’ottima resa visiva dei danni. I tracciati sono tutti ben modellati e sorprendono per qualità e dettagli.
Il gioco supporta anche le colonne sonore personalizzate, per cui potete correre con la musica che vi piace di più.

In definitiva forza è un titolo di assoluto valore ed è uscito esclusivamente sulla prima Xbox.
Se vi piace il genere, recuperatelo assolutamente.

Forza Motorsport

Lascia un commento

Ultime dal forum..

Ultimi messaggi

Facebook..