Retro-Gamers, il forum del retrogaming! Partecipa al nostro forum e se hai qualche idea da proporre, contattami qui! >>>Ci trovi anche su Tapatalk!<<< Per i nuovi utenti, vi ricordo che prima di poter scrivere sul forum dovrete presentarvi qui.

Notizie Giocose

Area dedicata alle news ed agli annunci di retro-gamers
Avatar utente
Seiya
Advanced Gamer
Advanced Gamer
Messaggi: 460
Iscritto il: 22/04/2020, 14:36
Ha espresso il “Mi piace”: 5 volte
Mi piace ricevuti: 28 volte

Notizie Giocose

Messaggio da Seiya »

Ghost Bunny per il Commodore 64:

https://mechanism.fr/getRecord.php?id=9 ... QtnjvmroYo

Icon64 è un nuovo gioco in lavorazione per il Commodore 64. Potete nel frattempo guardarvi il video su facebook
https://fb.watch/7S8LQ5zmTM/

Intrepid Izzy è un gioco per Sega Dreamcast
Immagine
Qui per pre-ordinare la vostra copia

Kung Fu Master Remaster per Amiga OCS è in sviluppo per la piattaforma
Immagine
https://mcgeezer.itch.io/kung-fu-remaster

Betty's Issue è un gioco per Atari XL che pootete scaricare liberamente
Immagine
https://www.mikej.de/game21.php#mySlides2

Green Beret ritonerà su Amiga grazie allo Scorpion Engine
Immagine

No Back Down è un nuovo gioco a scorrimento verticale per MSX che potete scaricare gratuitamente
Immagine
https://www.msxdev.org/2021/09/02/msxde ... back-down/

Bruce Lee: Return of Fury è un gioco per il Commodore 64 e l'Atari XL. Potete scaricare entrambe le versioni
Immagine
Versione C64: https://megastyle.itch.io/bruce-lee-return-of-fury
Versione XL (beta): https://atariage.com/forums/application ... ?id=871908

Wonderboy ritornerà presto su Amiga
Immagine
http://eab.abime.net/showthread.php?p=1 ... ost1504549

Dread, clone di Doom per Amiga in versione demo. Vi lascerà a bocca aperta

http://devkk.net/Dread-1905-Amiga.zip

Rick Dangerous arriva per il Sam Coupé, ma richiede 512k di memoria

https://www.worldofsam.org/products/rick-dangerous

River Raid on Mars, il nuovo gioco per Atari XL già pronto ad essere scaricato

https://atarionline.pl/forum/?PostBackA ... ntID=17694

Maria Renard's Revenge è un nuovo gioco per Amiga, clone di Castlevania


Briley Witch Chronicles, il tanto atteso RPG per Commodore 64 è in lavorazione

https://sarahjaneavory.itch.io/


Avatar utente
Guybrush
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 320
Iscritto il: 19/04/2020, 21:39
Località: Campomorone (GE)
Ha espresso il “Mi piace”: 12 volte
Mi piace ricevuti: 19 volte

Re: Notizie Giocose

Messaggio da Guybrush »

Grandissimo thread Seiya, avrei voluto mettere tutte queste news nel blog, ma il tempo a disposizione è quello che è.. Quindi bene hai fatto a fare un post unico per tutte le novità sul forum, altrimenti questi giochi sarebbero diventati già vecchi.. 😬


Samael
Gamer
Gamer
Messaggi: 120
Iscritto il: 12/06/2021, 15:59
Mi piace ricevuti: 1 volta

Re: Notizie Giocose

Messaggio da Samael »

ottimo thread.compliments.


Avatar utente
amig4be
Gamer
Gamer
Messaggi: 95
Iscritto il: 27/06/2020, 19:39
Mi piace ricevuti: 4 volte

Re: Notizie Giocose

Messaggio da amig4be »

Molto bello Dread. Un miracolo di programmazione, ciò che avrei voluto vedere quasi 30 anni fa sul mio A500 espanso a 1 mega. Bisogna dire che come fake 3D è tecnologicamente più vicino a wolfstein 3D piuttosto che a Doom, il quale aveva texture anche su pavimento e soffitto e si poteva giocare su diversi livelli di altezza. Ma sarebbe stato chiedere troppo al 68000 e chipset OCS. Mi piacciono molto anche le ombre poligonali delle strutture che il bravo coder ha aggiunto sul suolo, danno una maggiore coerenza alla simulazione prospettica :clap: Spero che riesca a potenziare l'engine in modo da sfruttare le capacità maggiori del chipset AGA.


Samael
Gamer
Gamer
Messaggi: 120
Iscritto il: 12/06/2021, 15:59
Mi piace ricevuti: 1 volta

Re: Notizie Giocose

Messaggio da Samael »

Dread è un bijoux :clap:


Avatar utente
amig4be
Gamer
Gamer
Messaggi: 95
Iscritto il: 27/06/2020, 19:39
Mi piace ricevuti: 4 volte

Re: Notizie Giocose

Messaggio da amig4be »

Noto che questo amabile esercizio di programmazione ha scatenato il delirio amighista secondo cui sarebbe possibile riscrivere l'intera evoluzione della grafica 3D real time a scopo videoludico (ovviamente a favore di amiga e non dei potenti processori intel e i giochi dos).
Dopo un assurdo thread in cui mi definirono il normal mapping e lo specular mapping di Doom 3 come "effetti luce", neanche ci provo più a intavolare una discussione con simili fanatici. Quindi scrivo qui.
Fin dagli albori dell'informatica, quando i computer hanno iniziato ad avere un output su schermo, si è provato a creare l'illusione prospettica tramite immagini 2D (raster) elaborate in real time. Nel gaming sono nati due rami evolutivi: quello principale in cui gli engine elaboravano un vero 3D, prima wireframe, poi con poligoni e infine con effetti luce (si, all'epoca era giusto definirli cosi) e conseguente ombreggiatura (dal Flat al Gouraud Shading).
L'altro ramo era quello del fake 3D su macchine con processori lenti, ma dotati di interessanti soluzioni hardware relative alla grafica bitmap. Esistono dei "casi particolari" in cui non è necessario elaborare la prospettiva in modo rigoroso, ma la si può simulare con altri metodi. L'esempio più noto sono i racing alla Out Run che su amiga ebbero la massima espressione con la serie Lotus, e non mancano esempi validi anche per gli 8 bit (il C64 in particolar modo).
Gli engine alla wolfstein 3D e poi Doom sono un altro caso notevole di fake 3D, un ibrido tra grafica 2D e 3D, prima che quest'ultima prendesse il definitivo sopravvento con l'aggiunta delle texture su poligoni di cui sopra. La nuova demo creata su A500 è al livello di un Wolfstein con aggiunte che grazie all'abilità del coder sfruttano le prerogative dell'hardware grafico 2D. Certo, l'averlo programmato prima di W3D e pubblicato su Amiga, avrebbe reso l'autore ricco sfondato, regalando su amiga una serie di giochi molto interessanti. Figurarsi che esiste una versione di W3D anche per C64 con supercpu, per dire...

Il discorso del "riscrivere la storia" non ha senso perché:

1) Sarebbe come se io tornassi indietro nel tempo pubblicando la canzone Imagine anni prima che Lennon l'avesse scritta, senza però saper o poter suonare tutti gli altri suoi successi
2) Doom era un engine già decisamente più evoluto e intrigante rispetto a quello di W3D che fece da compromesso (con enormi guadagni) prima di raggiungere il vero obiettivo della ID, su cui erano già al lavoro, ossia l'engine di Quake: un vero 3D. E lì c'è bisogno di cpu potenti, non ci sono scappatoie (tant'è che poi venne alla luce l'idea dell'accelerazione hardware per la grafica 3D).
Quindi non sarebbe cambiato assolutamente nulla. Tant'è che anche su Amiga nacquero engine AGA alla Doom che per rendere al meglio richiedevano per lo meno il 68030


Avatar utente
SimonPPC
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 108
Iscritto il: 06/12/2020, 22:59
Ha espresso il “Mi piace”: 36 volte
Mi piace ricevuti: 9 volte

Re: Notizie Giocose

Messaggio da SimonPPC »

Bellissimo Thread che racchiude un tesoro di novità per macchine videoludiche passate.


Avatar utente
SimonPPC
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 108
Iscritto il: 06/12/2020, 22:59
Ha espresso il “Mi piace”: 36 volte
Mi piace ricevuti: 9 volte

Re: Notizie Giocose

Messaggio da SimonPPC »

amig4be ha scritto: 07/09/2021, 14:54 Noto che questo amabile esercizio di programmazione ha scatenato il delirio amighista secondo cui sarebbe possibile riscrivere l'intera evoluzione della grafica 3D real time a scopo videoludico (ovviamente a favore di amiga e non dei potenti processori intel e i giochi dos).
Dopo un assurdo thread in cui mi definirono il normal mapping e lo specular mapping di Doom 3 come "effetti luce", neanche ci provo più a intavolare una discussione con simili fanatici. Quindi scrivo qui.
Fin dagli albori dell'informatica, quando i computer hanno iniziato ad avere un output su schermo, si è provato a creare l'illusione prospettica tramite immagini 2D (raster) elaborate in real time. Nel gaming sono nati due rami evolutivi: quello principale in cui gli engine elaboravano un vero 3D, prima wireframe, poi con poligoni e infine con effetti luce (si, all'epoca era giusto definirli cosi) e conseguente ombreggiatura (dal Flat al Gouraud Shading).
L'altro ramo era quello del fake 3D su macchine con processori lenti, ma dotati di interessanti soluzioni hardware relative alla grafica bitmap. Esistono dei "casi particolari" in cui non è necessario elaborare la prospettiva in modo rigoroso, ma la si può simulare con altri metodi. L'esempio più noto sono i racing alla Out Run che su amiga ebbero la massima espressione con la serie Lotus, e non mancano esempi validi anche per gli 8 bit (il C64 in particolar modo).
Gli engine alla wolfstein 3D e poi Doom sono un altro caso notevole di fake 3D, un ibrido tra grafica 2D e 3D, prima che quest'ultima prendesse il definitivo sopravvento con l'aggiunta delle texture su poligoni di cui sopra. La nuova demo creata su A500 è al livello di un Wolfstein con aggiunte che grazie all'abilità del coder sfruttano le prerogative dell'hardware grafico 2D. Certo, l'averlo programmato prima di W3D e pubblicato su Amiga, avrebbe reso l'autore ricco sfondato, regalando su amiga una serie di giochi molto interessanti. Figurarsi che esiste una versione di W3D anche per C64 con supercpu, per dire...

Il discorso del "riscrivere la storia" non ha senso perché:

1) Sarebbe come se io tornassi indietro nel tempo pubblicando la canzone Imagine anni prima che Lennon l'avesse scritta, senza però saper o poter suonare tutti gli altri suoi successi
2) Doom era un engine già decisamente più evoluto e intrigante rispetto a quello di W3D che fece da compromesso (con enormi guadagni) prima di raggiungere il vero obiettivo della ID, su cui erano già al lavoro, ossia l'engine di Quake: un vero 3D. E lì c'è bisogno di cpu potenti, non ci sono scappatoie (tant'è che poi venne alla luce l'idea dell'accelerazione hardware per la grafica 3D).
Quindi non sarebbe cambiato assolutamente nulla. Tant'è che anche su Amiga nacquero engine AGA alla Doom che per rendere al meglio richiedevano per lo meno il 68030
Grazie mille per questa spiegazione... Eh non puoi far capire a qualcuno che non vede con la mente la realtà delle cose.
Con i se e i ma non si va avanti e nemmeno indietro.

Mettiamo pure il caso che Dread fosse uscito nel periodo d'oro di Amiga potrebbe pure essere uscito magari troppo presto come accaduto per il CDTV e il CD32 e quindi non gliene sarebbe fregato niente a nessuno... Certe invenzioni arrivano nel momento giusto e diventano famose proprio per quello.
La fortuna alle volte è quello.


Avatar utente
Seiya
Advanced Gamer
Advanced Gamer
Messaggi: 460
Iscritto il: 22/04/2020, 14:36
Ha espresso il “Mi piace”: 5 volte
Mi piace ricevuti: 28 volte

Re: Notizie Giocose

Messaggio da Seiya »

tra l'altro questo gioco usa un trucchetto come poi detto dall'autore per arrivare a farlo girare su un amiga. Quando ci si avvicina ad un muro si dovrebbe vedere il perchè. Ma comunque quello che importa poi è che è un bel gioco ora. Se fosse uscito anni fa io non credo sarebbe cambiato nulla e anzi forse l'avrebbero preso come l'ennesimo tentativo di clonare doom mal riuscito.
Oggi è bello, ma allora sarebbe stato trattato come un tentativo fallimentare. Vi ricordo che sono usciti tantissimi motori 3D dopo il "no" di ID di portare Wolfenstein 3D per Amiga e molti di questi molto buoni a livello tecnico.

Chissà come mai arrivano oggi nel 2021 a far girare un clone di Wolfenstein su un Amiga 500 quando negli anni 90 non ci provavano nemmeno.


Avatar utente
amig4be
Gamer
Gamer
Messaggi: 95
Iscritto il: 27/06/2020, 19:39
Mi piace ricevuti: 4 volte

Re: Notizie Giocose

Messaggio da amig4be »

SimonPPC ha scritto: 07/09/2021, 17:29

Grazie mille per questa spiegazione... Eh non puoi far capire a qualcuno che non vede con la mente la realtà delle cose.
Con i se e i ma non si va avanti e nemmeno indietro.

Mettiamo pure il caso che Dread fosse uscito nel periodo d'oro di Amiga potrebbe pure essere uscito magari troppo presto come accaduto per il CDTV e il CD32 e quindi non gliene sarebbe fregato niente a nessuno... Certe invenzioni arrivano nel momento giusto e diventano famose proprio per quello.
La fortuna alle volte è quello.

È un fatto scientifico. Affinché un qualsiasi sistema informatico possa elaborare in una frazione di secondo un'immagine 3D (render) che risulti via via più realistica, c'è bisogno di una crescente potenza di calcolo. Non si scappa. Non esiste che un 68000 possa fare le cose che faceva un processore superiore. Si tratta di algoritmi nati nelle università di tutto il mondo negli anni '70. I programmatori degli anni '80 e '90 dovevano scendere a compromessi con degli hardware poco potenti utilizzando tutte le risorse disponibili e le capacità hardware in modo spesso creativo. Un amiga 500 può gestire al massimo un engine poligonale che se scritto bene (assembly immagino) magari ti permette di simulare anche una fonte di luce (flat shading) con un frame rate accettabile (dipende da quanti poligoni ci sono su schermo). Poi il programmatore bravo prova anche a inserire della grafica bitmap sfruttando le capacita dei coprocessori dedicati al 2D. I coder delle demo infine ottengono il massimo teorico in rappresentazioni realtime, ma non interattive.
Gli engine in fake 3D (da w3d a doom) hanno avuto il merito di attirare una fetta di videogiocatori che prima di allora non erano mai stati attratti dai poligoni flat, cioè dalla grafica 3D poligonale, preparando l'avvento del vero 3D Texture Mapping + Gouraud Shading (che guarda caso era proprio il progetto Hombre che C= aveva in mente per il dopo Amiga) che fu la fortuna di MS-DOS e Sony PS. Un obiettivo che era della stessa ID.

Le innovazioni arrivano quando arrivano, in certi casi il tempismo è perfetto (i primi giochi id) a volte troppo presto (ad esempio la fallimentare console 3DO).