Retro-Gamers, il forum del retrogaming! Partecipa al nostro forum e se hai qualche idea da proporre, contattami qui! >>>Ci trovi anche su Tapatalk!<<< Per i nuovi utenti, vi ricordo che prima di poter scrivere sul forum dovrete presentarvi qui.

The Evil Within

L'area dedicata ai messaggi in libertà
Avatar utente
amig4be
Gamer
Gamer
Messaggi: 190
Iscritto il: 27/06/2020, 19:39

The Evil Within

Messaggio da amig4be »

In questo periodo Halloweeniano ho deciso di rigiocare The Evil Within (la mia prima run risale al 2018) perché ricordavo a malapena la trama e devo ancora giocare il secondo capitolo preso l'anno scorso. La seconda run è stata molto piacevole e divertente (il gioco è difficile, in pratica il livello easy è come il livello normal della maggior parte dei giochi) tant'è che ho deciso di prendere anche i tre DLC prima di iniziare il secondo capitolo.

È questo il Resident Evil 5 che Shinji Mikami avrebbe creato? Giocandolo è evidente la stretta parentela con RE4, soprattutto come atmosfera nei livelli iniziali del villaggio e in certe dinamiche del gameplay, ovviamente più evoluto. Si parte da una necessaria pratica stealth per poi acquisire nel tempo maggiori doti fisiche e armi più potenti che consentiranno delle fasi action anche spinte. Si tratta di un gioco che fonde elementi della saga di Resident Evil (sono moltissimi i richiami) con alcuni di Silent Hill, più un tocco di Forbidden Siren, fenomeni parapsicologici e una malsana follia di fondo. Tutto ciò fa riflettere se pensiamo che capcom dopo aver cannato i capitoli 5 e 6 (praticamente dei TPS) è arrivata anch'essa a qualcosa di simile a livello di atmosfera con Resident Evil 7.

Avatar utente
amig4be
Gamer
Gamer
Messaggi: 190
Iscritto il: 27/06/2020, 19:39

Re: The Evil Within

Messaggio da amig4be »

ammazza se è difficile il primo DLC, ma ha un'atmosfera pazzesca, survival horror puro e creature assurde... che gran Game Designer è Shinji Mikami. Bisogna dire che l'engine pur essendo datato, l'id Tech 5, credo non PBR, è utilizzato in modo da rendere l'oscurità e i fasci di luce in modo meraviglioso, con effetti particellari in ogni dove.
Avatar utente
amig4be
Gamer
Gamer
Messaggi: 190
Iscritto il: 27/06/2020, 19:39

Re: The Evil Within

Messaggio da amig4be »

Allora, ho finito i due DLC e bisogna dire che sono imprescindibili, completano l'esperienza di gioco e mettono delle toppe nei buchi della trama. C'è un terzo DLC, ma l'ho rimandato perché avevo voglia di iniziare The Evil Within 2.

Stavolta ho iniziato a livello difficoltà Suvival pensando che non potesse essere più infame dei due (bellissimi) DLC, e l'impressione dalle prime orette di gioco sembra quella, non facile ma molto più permissivo grazie anche alle meccaniche stealth e una maggiore resistenza fisica che consente delle fughe repentine in caso di problemi. Tecnicamente l'engine è stato ottimizzato e il rendering è molto più pulito e stabile. Però quel senso di "sporco" e di "maledetto" del primo si è un po' perso, e trattandosi di un piccolo open world anche il dettaglio è calato. Mi piace molto il crafting e il looting in stile The Last of Us. Penso che ci passerò tutto il periodo di Halloween con questo gioco. Ho visto che il secondo capitolo non ha ricevuto dei DLC.
Avatar utente
amig4be
Gamer
Gamer
Messaggi: 190
Iscritto il: 27/06/2020, 19:39

Re: The Evil Within

Messaggio da amig4be »

Però la critica ha apprezzato il sequel, i voti sono tutti abbastanza buoni. Secondo me è un peccato a) che Shinji Mikami non sia tornato alla Capcom dopo due ottimi survival horror pieni di idee del genere b) che quantomeno non siano stati creati dei DLC per TEW 2. Quelli del primo gioco sono tra i migliori DLC mai giocati per come evolvono il gameplay e la storia. Arte. Uno dei momenti più alti nella storia del genere Survival Horror