Retro-Gamers, il forum del retrogaming! Partecipa al nostro forum e se hai qualche idea da proporre, contattami qui! >>>Ci trovi anche su Tapatalk!<<< Per i nuovi utenti, vi ricordo che prima di poter scrivere sul forum dovrete presentarvi qui.

Shadows of Sergoth

Area dedicata agli Amiga OCS, ECS e AGA.
Avatar utente
Seiya
Advanced Gamer
Advanced Gamer
Messaggi: 460
Iscritto il: 22/04/2020, 14:36
Ha espresso il “Mi piace”: 5 volte
Mi piace ricevuti: 28 volte

Shadows of Sergoth

Messaggio da Seiya »

Devo dire che questo gioco mi ha impressionato molto, un RPG 3D "non AGA" bello come qualità e una giocabilità davvero ben riuscita con una interfaccia semplice e chiara. Finalmente i combattimenti sono facili (basta puntare il mouse sul nemico per attaccare e si vede anche un animazione di una sciabolata o un qualcosa di simile). Ha per la prima volta una mappa che permette di non perdersi e trovare sempre dove andare.
Ovviamente ha pro e contro e primo fra tutti una lentezza generale tanto che per giocare bene ci vuole almeno un 68030@50 Mhz anche se disattivamendolo le animazioni è giocabile anche su un A1200 di base.

La versione originale uscita su Amstrad CPC è totalmente gratuita, mentre il porting per Amiga costa molto caro, da 14 a 39 Euro e forse è un po' troppo per richiedere un processore veloce e non essere AGA.

Probabilmente il gioco di riferimento potrebbe essere Waxworks dato che i due si assomigliano parecchio anche se l'interfaccia di questo SOS mi piace molto di più ed è davvero immediato.

Immagine


Avatar utente
Guybrush
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 320
Iscritto il: 19/04/2020, 21:39
Località: Campomorone (GE)
Ha espresso il “Mi piace”: 12 volte
Mi piace ricevuti: 19 volte

Re: Shadows of Sergoth

Messaggio da Guybrush »

Sembra molto bello, vorrei dargli un’occhiata, ma il prezzo mi scoraggia..


Avatar utente
Seiya
Advanced Gamer
Advanced Gamer
Messaggi: 460
Iscritto il: 22/04/2020, 14:36
Ha espresso il “Mi piace”: 5 volte
Mi piace ricevuti: 28 volte

Re: Shadows of Sergoth

Messaggio da Seiya »

c'è la demo che sta su 3 dischi e c'è già un disco per i salvataggi. E' installabile anche su hdd


Avatar utente
SimonPPC
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 108
Iscritto il: 06/12/2020, 22:59
Ha espresso il “Mi piace”: 36 volte
Mi piace ricevuti: 9 volte

Re: Shadows of Sergoth

Messaggio da SimonPPC »

Davvero bellino...

La versione fisica costa 40 euro e non è un prezzo esagerato considerando che ti arriva un bel gioco in scatola con tanto di floppy eccetera.
La versione digitale costa 20 euro e questo si che scoraggia un pochino perchè ne venderebbe molti di più se abbassasse anche solo un pelino il prezzo.

Ci farò un pensierino anche al solo scopo collezionistico e per supportare un programmatore che ha fatto un bel lavoro su Amiga.

Si comunque se comprate il fisico avete incluso nel prezzo anche la versione digitale 8-)


Avatar utente
SimonPPC
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 108
Iscritto il: 06/12/2020, 22:59
Ha espresso il “Mi piace”: 36 volte
Mi piace ricevuti: 9 volte

Re: Shadows of Sergoth

Messaggio da SimonPPC »

Guybrush ha scritto: 09/10/2021, 12:29 Sembra molto bello, vorrei dargli un’occhiata, ma il prezzo mi scoraggia..
Ebbene ho ceduto e l'ho preordinato direttamente nel sito
https://doublesidedgames.com/shop/commo ... f-sergoth/

Edizione fisica che mi verrà spedita a fine novembre :D


Avatar utente
Seiya
Advanced Gamer
Advanced Gamer
Messaggi: 460
Iscritto il: 22/04/2020, 14:36
Ha espresso il “Mi piace”: 5 volte
Mi piace ricevuti: 28 volte

Re: Shadows of Sergoth

Messaggio da Seiya »

la cosa che scoccia è che la versione CPC è gratuita e quindi il porting per Amiga doveva essere uguale. Gratuito la versione digitala e 20 euro quella fisica.
20 e 40 euro sono troppi perchè ha richieste esagerate per un gioco OCS. Richiede 2 MB di Chip RAM e kicstart 3.x. E' vero che c'è tanta roba, ma ad esempio Waxworks che ha una grafica molto simile e quasi indistinguibile dalla versione DOS è sufficiente un Amiga 500 con 1 MB di RAM.
Shadows of Sergoth a 40 euro erano giustificati negli anni 90 per un titolo che poteva mettere in difficoltà tantissime Software House dell'epoca. Oggi con tutto il materiale che si trova in giro nell'abandonware e quindi con scelte infinite, questi 20 o 40 euro assumono un valore diverso.

Come fai a far decidere una persona a non buttarsi nell'abandonware se offri un gioco simile ad uno del 1992, ma con richieste hardware esagerate? Probabilmente sarà godibile a chi ha un 68060 o una Vampire. A tutti gli altri visto come gira potrebbe far scappare la voglia di giocarlo anche se l'interfaccia è davvero buona e adatta ai neofiti di questo genere complicatissimo.