Flashback

Delphine Software/ Tiertex Ltd – 1994 – Philips CDI

flashback

E’ il momento di Flashback, il leggendario titolo della Delphine Software.
Uscito in origine su Amiga nel 1992, il gioco ha talmente tanto successo da essere convertito per tutte le console ed i computer dell’epoca, compreso il CD-I.

La versione per la macchina Philips viene affidata dalla U.S. Gold a Tiertex, già responsabile del porting su Super Nintendo.
Il gioco esce nel 1994 e riceve una buona accoglienza, anche se al solito non manca qualche critica.

Senza memoria

Flashback è ambientato nel 2140 ed inizia con un inseguimento; un uomo senza nome fugge da una prigione rubando una moto futuristica, che viene poi colpita da un missile e precipita in una fitta giungla. Al suo risveglio l’uomo, che si rivela essere senza memoria, trova un holocube con una registrazione fatta da lui stesso tempo prima. Il vero nome del fuggitivo è Conrad Hart, un agente speciale che ha scoperto la presenza di alieni in incognito sulla terra. Lo scopo del gioco sarà tornare sul nostro pianeta e fermare l’invasione.

Il gioco è un platform dal sapore cinematografico: dovremo raccogliere ed usare oggetti, risolvere puzzle ed uccidere alieni con la nostra pistola.

Tecniche aliene

Graficamente la versione CD-I è piuttosto simile a quella per Super Nintendo.
Le animazioni, realizzate con la tecnica del rotoscoping, sono rimaste intatte e sono davvero belle da vedere ancora oggi. La risoluzione del CD-I sembra superiore a quella usata su Snes e purtroppo questo si nota per l’uso di due bordi laterali che riducono l’area di gioco.

Per fortuna tutto il resto è rimasto invariato, con l’aggiunta dei filmati in computer grafica della versione per Sega Mega CD (che troveremo anche su pc e 3DO). I filmati, benché molto belli, sono in finestra e risultano piuttosto scattosi. Sarebbe stato meglio se avessero usato la scheda d’espansione per riprodurli in full screen al massimo della qualità, ma niente da fare purtroppo.

A livello audio il titolo ha dei buoni effetti sonori, mentre le musiche sono relegate ai soli filmati ed ai menù (a differenza della versione per Mega CD). Anche qui avrebbe giovato l’uso della Digital Video Cartridge.

Buon porting

Flashback nasce per essere giocato col gamepad ed i controlli sono accurati e piuttosto precisi. Bisognerà fare un po’ di pratica per muovere al meglio Conrad, ma dopo poco saremo perfettamente in grado di cavarcela.

In definitiva Flashback su CD-I è comunque un ottimo gioco e mantiene intatto tutto il contenuto delle versioni successive a quella Amiga. La macchina Philips non sarà la miglior piattaforma su cui giocarlo, ma già il solo fatto che esista e che sia comunque un buon porting vale da solo l’acquisto per gli appassionati.

Per restare aggiornati, date un’occhiata al forum 

Lascia un commento

Ultime dal forum..

Ultimi messaggi

Facebook..