Crack’ed

Atari 7800 – 1988 –  Genre: Shooting game

Crack'ed

Un gioco che avrebbe potuto tanto e si risolse in un “ma che ca***…”. Andiamo per ordine.

Scopo del gioco

Crack’ed è uno shooting game con tre livelli di difficoltà e 5 stage differenti di gioco.
Dal
primo (e più verosimile) ambientato su un albero, fino all’ultimo ambientato direttamente sulla luna.
Lo scopo del gioco è quello di proteggere alcuni cesti di uova dai possibili
predatori come volatili o serpenti e più avanti persino alieni.
Sparare ai marrani sarà la prima
delle nostre preoccupazioni ma in caso dovessero essere abbastanza veloci da rubare le uova, non solo dovremo eliminarli prima della fuga dallo schermo, ma ci toccherà poi anche prendere al volo l’uovo rubato e riporlo nella cesta per evitare che si spiaccici a terra.
Un espediente tutto sommato originale
per dare al giocatore un motivo di sparare ad obiettivi specifici sullo schermo ed al contempo dedicarsi anche al ruolo extra di raccoglitore uova smarrite, insomma: un’idea originale.

Crack'ed

Idea geniale?

Quello che però fu più originale ancora fu l’idea di fare uno shooting game…senza la possibilità di giocarci con la light gun.
Sì, avete letto bene, solo gamepad.
La scelta fu così
folle che ripensarci ora non ha nessuna logica. Come in tutti gli shooters, giocare col pad è una bestemmia continua e le nostre prestazioni non solo saranno mediamente scarse ma anche legate ad una frustrazione ingiustificabile.
Se ancora ci sarà fattibile sparare ai nemici
su schermo, l’idea di recuperare le uova risulterà da subito semi-utopica. 
Ai cinque stage è stata alternata anche una modalità bonus in cui dovremo colpire delle galline a uova in faccia ma tanto farlo con questi controlli è, nel migliore delle ipotesi, difficilissimo.
Avrebbe
potuto essere un gioco carino ma incontrò la follia degli sviluppatori

CDC

Follia questa amata follia…condizione capace di farci compiere ogni gesto dal più nobile al più malsano…in questo caso direi malsano.
Il gioco è originale e per assurdo pure tecnicamente
decente, ma la scelta scellerata di fare uno shooter senza pistola bè…diciamo che è un po’ folle.
Il titolo risulta quindi caotico e frustrante perché o si salvano le uova o si abbatte il
nemico, il cursore infatti non è abbastanza rapido per permetterci di fare entrambe le cose.
L’unico motivo che mi viene in mente e che abbia potuto dettare una scelta simile era che la famosa XG-1 era praticamente introvabile già allora e quasi nessuno la possedeva togliendo al titolo una buona fetta di potenziali acquirenti.
Chissà..

Crack'ed

Videogiochi per console

L’Atari 7800 non ha tantissimi giochi per light gun ma facendo una percentuale rispetto al totale dei giochi usciti per la console scopriamo che raggiunge tranquillamente il 10% dell’insieme.
Evidente quindi che
Atari volesse puntare su questa periferica.
Di tutti i titoli presenti comunque, Crossbow ha
buone possibilità di essere il migliore e le motivazioni sono presto dette: un gameplay originale ed ispirato, una buona difficoltà e dei controlli ben calibrati.
Il gioco nasce come
arcade ed era già stato portato su altre console precedentemente.
L’idea è quella di
proteggere determinati personaggi che scorrazzano da un lato all’altro dello schermo, nel loro percorso che li porterà ad affrontare il boss di fine gioco, sparando con la nostra balestra a tutte le minacce che si frapporranno tra loro e l’obiettivo.

Crack'ed

Ambientazione e modalità

Un ambientazione medieval-fantasy, diversi percorsi alternativi tra cui scegliere e, dulcis in fundo, la possibilità effettiva di terminare il gioco dopo aver affrontato il malvagio stregone di turno.
Purtroppo
non è presente la modalità a due giocatori ma i punti accumulabili permettono tranquillamente di giocare a chi ce l’ha più lungo (il record).
Se possedete l’idonea periferica
considerato questo gioco come il principale motivo per cui l’avrete acquistata.

Crack'ed

CDC

Uno dei pochi titoli decenti per XG-1, ma che ho sempre odiato a causa della realizzazione tecnica.
Ottima la risposta della light gun ok, ma se l’accostamento cromatico mi da il
voltastomaco non è colpa mia! Se riuscite però a sopportarlo, il gioco è caldamente consigliato.

Per non perdervi nessuna novità, andate su forum.

Lascia un commento

Ultime dal forum..

Ultimi messaggi

Facebook..